Ricerca...
Foto
Videos
No al cellulare alla guida: previste pene più severe

Attenzione a non farvi beccare con il cellulare alla guida perchè potreste rischiare il ritiro della patente. Con la riforma del Codice della Strada, infatti, saranno previste grosse sanzioni per chi utilizza il telefonino mentre è alla guida, più dure di quelle attuali.

Dekra, l’organizzazione mondiale di consulenza per la sicurezza nel mondo automotive, nel “Rapporto 2016 sulla sicurezza stradale” ha dichiarato che ad oggi “il 90% degli incidenti stradali è causato da cattive abitudini”, prima fra tutte quella legata all’utilizzo del cellulare: telefonare mentre si è al volante, addirittura scrivere un messaggio o navigare sul web dal proprio cellulare mentre si sta guidando è diventato di fatto uno dei motivi principali che causano incidenti stradali.

In Italia i numeri parlano da soli, basta guardare i dati raccolti dalla Polizia Stradale: il 26% delle multe emesse tra gennaio ed ottobre di quest’anno sono state fatte per il mancato utilizzo dell’auricolare per il proprio smartphone. Un'abitudine, questa, molto difficile da debellare, anche a causa, evidentemente, della norma attuale che non riesce a fare da deterrente per i trasgressori: per la violazione all’art. 173 del Codice è, infatti, prevista una sanzione amministrativa che va da un minimo di 161 ad un massimo di 646 euro e la detrazione di 5 punti sulla patente e, solo in caso di posizione recidiva nell’arco di due anni, prevede la sospensione della patente di guida per da un minimo di un mese ad un massimo di tre.

La situazione attuale potrebbe cambiare con l’entrata in vigore della riforma del Codice della Strada approvata ben due anni fa dalla Camera ed ora al vaglio della Commissione Trasporti del Senato che potrebbe a sua volta finalmente approvarla entro fine anno rendendo decisamente più aspre le pene in materia di utilizzo del cellulare alla guida, prevedendo, per chi è scoperto ad utilizzare il cellulare durante la guida, la sospensione della patente da uno a tre mesi già a partire dalla prima violazione e il sequestro dello smartphone in caso ci sia stato un incidente.

Condividi su
Piazza G. Bovio, 14 • 80133 • Napoli
Social
Assorimborsi è un marchio registrato. Tutti i diritti riservati.