Ricerca...
Foto
Videos
Polizze dormienti: entro il primo luglio si potrà chiedere il rimborso

C’è una categoria di polizze, denominate “dormienti”, per cui si sono profilate recentemente delle novità. Sono migliaia i risparmiatori che non hanno mai riscosso questa tipologia di polizza perché trascorsi più di due anni dalla morte dell’assicurato. Qualcosa era già cambiato con il governo Monti, che aveva portato il termine di prescrizione di queste assicurazioni da 2 a 10 anni, così che restasse più tempo per recuperare i soldi di una polizza vita scaduta e dimenticata. Ma c'era un limite: la normativa Monti, infatti, veniva applicata solo alle nuove polizze. Per quelle già emesse, scadute e già devolute al Fondo dormienti, è possibile adesso chiedere che vengano risvegliate presentando un’apposita domanda, fino al primo luglio, utilizzando il modulo presente sul sito di Consap.

I requisiti per avere diritto al rimborso delle polizze prescritte sono:

·         La scadenza della polizza (o la morte dell'intestatario) deve essere avvenuta dopo il 1° gennaio 2006;

·         La prescrizione di questo diritto deve essere avvenuta prima del 1° luglio 2010;

·         La compagnia che ha venduto la polizza deve aver rifiutato il pagamento del capitale, perché la polizza era prescritta e già trasferita al Fondo dormienti.

Il ministero dello Sviluppo economico ha stanziato 3,5 milioni di euro destinati ai rimborsi. 

Condividi su
Piazza G. Bovio, 14 • 80133 • Napoli
Social
Assorimborsi è un marchio registrato. Tutti i diritti riservati.