Ricerca...
Foto
Videos
Bollo auto: cosa c'è da sapere

Il bollo auto è una tassa di proprietà che va pagata a prescindere dall’effettivo utilizzo del mezzo in proprio possesso. Tale tassa può essere pagata senza maggiorazioni fino all’ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza, ad esempio, in linea generale, il bollo in scadenza a dicembre 2015 dovrà essere pagato entro il 31 gennaio 2016, ad eccezione dei casi in cui le regioni di appartenenza stabiliscono delle proroghe in regime di discrezionalità.

Il calcolo della tassa varia a seconda della potenza del veicolo e della regione di residenza, per individuare l’importo esatto da pagare basterà utilizzare il servizio online gratuito del portale ACI oppure dell’Agenzia delle Entrate. Il pagamento può essere effettuato nelle sedi ACI, tramite il servizio Bollonet di ACI, presso gli uffici postali, dai tabaccai convenzionati con Banca ITB e quelli appartenenti al circuito Lottomatica, presso le agenzie di pratiche auto, usufruendo degli sportelli Bancomat  o mediante i servizi di internet banking.

Nel caso in cui ci siano dei ritardi nei pagamenti sono previste delle sanzioni: entro 14 giorni dalla scadenza lo 0,2% in più per ogni giorno di ritardo, tra i 15 e i 30 giorni dalla scadenza il 3% in più per ogni giorno di ritardo a cui vanno sommati gli interessi, se il ritardo è superiore ai 30 giorni, ma inferiore ad un anno, la sanzione sarà del 3,75% per ogni giorno di ritardo più gli interessi, mentre nel caso di ritardo maggiore di un anno, infine, all’importo originario dovrà sommarsi il 30%, oltre agli interessi.

Condividi su
Piazza G. Bovio, 14 • 80133 • Napoli
Social
Assorimborsi è un marchio registrato. Tutti i diritti riservati.